E quindi ho finito Anna Karenina

_ Il libro in cui ogni personaggio ha almeno tre nomi e in cui ogni nome è di almeno tre personaggi diversi. Sei appena riuscito a capire chi è Anna, che Anna partorisce e chiama sua figlia Anna e allora hruwbfuiwbsisbf.
_ Il libro in cui se ti sei rotto le scatole degli amori e tradimenti e delle seghe mentali tranquillo, non c'è problema, cambiamo discorso e inseriamo un 50 pagine sullo sfalcio dell'erba, o sulla coltivazione dei campi, o sulle elezioni.
_ Il libro in cui anche i cani da caccia hanno da dire qualcosa.
_ Il libro che descrive perfettamente la psicopatia delle donne e quel filo di pensieri che è più o meno "si è toccato la barba, mi ha guardato per 3.5 secondi invece che per 4.5 e poi ha abbassato gli occhi e mi sa che è arrabbiato no è evidente che mi odia, mi vuole lasciare non vuole più vedermi pensa che sono grassa che mi vesto troppo appariscente ha un'altra.
È stato meno difficile del previsto, mi ero a lungo fatta spaventare da praticamente TUTTI che "eeeh ma è pesante", avevo acceso il kindle un sacco di volte e ho finito per leggerlo su carta. Cosa scomodissima per altro, essendo un tomo gigante. Ho odiato Anna quasi subito, anche all'inizio quando è solo bellissima e brillante e non ancora fuori di testa. Ho odiato abbastanza anche gli altri personaggi: insicuri, inetti, presuntuosi, indecisi, paranoici, bugiardi tutti uno alla volta.
Detto questo: bellissimo, ma non so se ci vivrei.

10 commenti:

  1. Che paura, abbiamo scritto davvero le stesse cose.
    Anche se a me, all'inizio, Anna piaceva.

    RispondiElimina
  2. Mi toccherà ricominciare a leggerlo. Aiuto!

    RispondiElimina
  3. Non m'ispira granchè vista la tua recensione :-)

    The Princess Vanilla

    RispondiElimina
  4. questo post mi ha fatto letteralmente MO RI RE.

    RispondiElimina
  5. Perché leggere un libro così noioso?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché non l'ho trovato noioso.

      Elimina
  6. La cosa interessante è anche che tutti i pensieri e il punto di vista di lei sono scritti da un uomo.
    (non voglio dire che gli uomini sono migliori, ovviamente, ma è interessante quando un autore riesce a essere credibile descrivendo l'interiorità di un personaggio di genere opposto, no?)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho sempre pensato la stessa cosa, una grande sensibilità da parte di un uomo.

      Elimina
  7. A me e' piaciuto molto, ma fu una fatica immane. Il tipo di libro in cui non puoi assolutamente deconcentrarti neppure per una pagina.

    RispondiElimina
  8. hahaha! Verissime, le cose che hai scritto, ma temo che tutto Tolstoj sia così, eppure io lo adoro così tanto: È odioso e adorabile al contempo! :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...