Piccoli sistemi di aiuto-aiuto

Per le persone paurose, quelle che si fanno mille problemi per tutto, quelle che devo pensare e programmare fino al più piccolo dettaglio e di tutto questo non dicono niente a nessuno perché oltre ad essere imparanoiate sono anche superstiziose quindi tacciono per paura che vada tutto a rotoli.
Per le persone come me.

Ho trovato un piccolo aiuto. Quando sto per partire per uno dei miei trip mentali penso alla ceretta, quella ceretta.
Il paragone regge bene: prima tanta paura, ore, giorni e a volte settimane a pensarci e stare male, durante se va bene non senti niente oppure sei un po' destabilizzato, se ti va male senti un po' di dolore che però dopo tre secondi passa. E poi, poi stai bene, e vorresti averlo fatto prima senza pensarci tanto.

Io faccio così.
Per cinque minuti va meglio.


12 commenti:

  1. E se il pensiero ceretta non bastasse ?

    RispondiElimina
  2. ma lo sai che non è una cattiva idea? Tra l'altro tra uno strappo e l'altro, io rido pure istericamente per la "paura".
    ottimo suggerimento!
    Un saluto

    RispondiElimina
  3. Risposte
    1. Va bene, rinuncio all'ottimismo per sempre sul blog.

      Elimina
  4. Me lo segno sto fatto qua della ceretta

    RispondiElimina
  5. Come quando ti alzi per fare un esame, e poi torni a sederti pensando che vabbè, non è stato così tremendo...

    RispondiElimina
  6. ci penso eh....vediamo se funziona!!!! :D

    RispondiElimina
  7. Provo ma non ho capito perché non passare subito alla fase dello stare bene, anche se non saprei come fare. Chissà se ho capito il tuo metodo.

    RispondiElimina
  8. Il problema è quello: "non saprei come fare".

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...