Fine. Inizio.

Mi sembra di non essere capace di riprendere in mano questo questo blog senza chiudere il 2012 e fare un augurio per il 2013. Non so se è una cosa mia o no, ma conoscendomi sono solo stata influenzata dai riassunti dell'anno passato e elenchi di buoni propositi che ho letto in altri blog.
Però è una cosa che proprio non voglio fare.

Perché il 2012 è stato un anno di merda.
Perché non è successo niente e allo stesso tempo è successo troppo.
Mi trovo immobilizzata nella stessa situazione di un anno fa, io sono la stessa e non sono riuscita a diventare quello che voglio diventare. Non sono nemmeno riuscita a capire cosa e come voglio diventare.

È come se il 2012 non fosse esistito, se non fosse per un certo disegnino sulla pancia.
Adesso è il 2013, e io ho una paura fottuta che continuerà così.

31 commenti:

  1. Disegnino sulla pancia? Tatuaggio?

    RispondiElimina
  2. No no Michela, non continuerai così, dai, ne sono sicura. Magari ti piacerebbe leggere theselfhelphipster.com, un blog in inglese che parla cambiare la tua vita, pian piano.. Dai, vedrai che 2013 sarà meglio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, ma mi pare di capire che parla molto di yoga, e io sono più tipa da kick boxing.

      Elimina
    2. Infatti, parla un sacco di yoga. Io corro, tutto quello che parla di yoga non lo leggo :P

      Elimina
  3. Potrei averlo scritto io.
    Ciao bebi.

    RispondiElimina
  4. E potrei averlo scritto anche io. Mi sembra di essere immobile mentre gli altri corrono intorno a me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh voi due, quindi come si fa?

      Elimina
    2. Non lo so. Non lo so proprio.

      Elimina
  5. Ecco io non vorrei lasciare il primo commento del 2013 da guastafeste, ma ci tengo a dire che il nuovo anno per me è cominciato ancora peggio di quello appena finito. Tipo LA LUNA NERA, per intenderci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mio è iniziato in modo coerente al 2012, non è ancora successo niente.

      Elimina
  6. 2012..tanti buoni propositi..realizzato nessuno!!
    2013..zero buoni propositi..speriamo vada meglio!!
    Un abbraccio e, come direbbe una mia amica, prima o poi la ruota gira per tutti..
    ila

    RispondiElimina
  7. Riprendi il controllo della tua vita e pensa positivo.
    swisstilife.blogspot.ch

    RispondiElimina
  8. Bisogna sempre pensare positivo, per quanto difficile sia!

    RispondiElimina
  9. Ovviamente non conosco i tuoi problemi personali - anche se ho intuito di cosa parli leggendo altri tuoi vecchi post - comunque ti dico che ti posso capire quando dici che non hai realizzato niente della persona che vuoi diventare. Io ho concluso un 2012 di merda. Non perché siano successe cose particolarmente brutte (cioè, alcune sì, ma non è questo il punto), ma più che altro perché sentivo di non essere cresciuto per niente, di essermi concentrato ad aiutare alcune persone e in questo modo svuotandomi. Uno degli obiettivi (chiamarli propositi è solo una presa di culo) che mi sono posto è di crescere personalmente. Magari, come scrivi tu, non si sa nemmeno cosa e come vogliamo diventare, però vogliamo diventarlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse sarebbe il caso di crescere sì, io credo di non essere cambiata da quando avevo 20 anni. Magari è ora.

      Elimina
  10. ...beh nessuno stabilisce che non sarà così, che il 2012 non sarà padre putativo e bastardo del 2013... tuttavia sono per il pensarla esattamente all'opposto? perché se qualcosa deve andar male lo farà?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con tutti questi punti di domanda e negazioni non ho capito niente, comunque, io sono pessimista.

      Elimina
    2. non è che ci guadagni, sai?
      ???NON NO ???

      Elimina
    3. Certo che lo so che non ci guadagno, credi che sia una scelta?

      Elimina
  11. Non so a quali tuoi problemi personali ti riferisca per la precisione anche se un minimo immagino, sai penso che spesso il tempo che passa non vuol dire nulla, certe cose non le migliora o peggiora un vecchio anno che passa e uno nuovo che arriva, ma solo noi stessi. Per diventare ciò che si vuole bisogno affrontare ciò che si vuole cambiare... Spero che tutto ciò che desideri tu riesca a raggiungerlo... Un bacio e un in bocca al lupo per tutto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh certo, passare da 2012 a 2013 non vuol dire niente in sè, è solo che quando inizia l'anno si usa pensare "speriamo che vada meglio ecc ecc". Da parte mia, so bene di dove cambiare MOLTE cose di me, purtroppo però ho bisogno anche di un po' di fortuna, e nel 2012 ne ho avuta davvero zero.

      Elimina
  12. Ti capisco. La cosa in peggiore in assoluto è la paura che il 2013 altro non sia che una fotocopia dell'anno appena passato. Io, nel caso, potrei tirare le penne. Speriamo bene -_-'

    In bocca al lupo :)

    RispondiElimina
  13. leggo il tuo post e penso che potrei averlo scritto io.
    Questo restare ferma e sentire che tutto cambia intorno a me e io resto la stessa, con la stessa vita di sempre, immobile come se avessi le radici... è angosciante

    RispondiElimina
  14. L'accresciuta percezione delle cose porta sempre a pensare di aver "sprecato" il tempo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non lo so Banale, tu che dici?

      Elimina
  15. Un nuovo anno. E' una convenzione, cui è stato abbinato il concetto del "cosa ho fatto e cosa no", alla fine si tratta di fare il bilancio sui rimpianti...Possiamo farci gli auguri sperando in meglio, ma la verità è che sono tempi di merda.

    ti abbraccio Michela!

    RispondiElimina
  16. Non sederti su queste idee please.
    lo so è difficile. lo so.
    Ma sei in gamba, basta con sto atteggiamento. :*

    @ILNemico

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...