Diari

Andavamo in facoltà usando la scorciatoia, quella strada che iniziava stretta con venti metri di claustrofobia e mattoni rovinati e murales e continuava in mezzo ai condomini rosa con le finestre rotonde, che a fermarsi lì neanche lo capivi, di essere a Venezia.
Me la ricordo la Sabina, mentre camminava e mi diceva che aveva un diario dove scriveva quello che le succedeva, diceva Non voglio dimenticare i particolari.
Io di diari ne ho un cassetto pieno: un'agenda per la scuola di Titti, un block notes arancione grande 15 centimetri, una moleskine nera, un quaderno grande a quadri di quelli che usano i bambini alle elementari. Tante prime pagine piene di liti silenziose con l'amica-cugina, speranze per il futuro poco prima di iniziare l'università, i primi giorni dell'amore con Mattia. Poi tante seconde pagine bianche. Terze. Quarte pagine da riempire.
È così che mi sento, da troppo tempo: una prima pagina che ancora non sa come riempire la seconda.
Ah, io li ho dimenticato i particolari, ma ho dimenticato anche le cose grosse.

9 commenti:

  1. Mi succedeva anche coi quaderni. All'inizio scrivi tutto e con la calligrafia migliore. Poi la calligrafia peggiora, lo stile diventa più svogliato finché proprio non scrivi più niente.

    Forse per scrivere le pagine successive ci vuole solo un po' più di forza di volontà. In bocca al lupo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io dopo un po' non so più che scrivere.

      Elimina
  2. non lo so, forse dopo un pò c'è bisogno di tornare ad una pagina bianca per ricominciare a scrivere...

    RispondiElimina
  3. lasciale le tue pagine bianche, potrai continuare a sognare per sempre e a riempirle con i tuoi più bei pensieri che varieranno a seconda del periodo. roberta

    RispondiElimina
  4. Ho passato un periodo quando ho tenuto bene un mio diario. Poi, ho provato di iniziare un altro e mi sono rimasto bloccato .. dopo 4 pagine. Boh? Secondo me, se non ti viene allora è inutile forzarlo! Magari sei troppo occupata a vivere per trovare il tempo di scrivere delle cose vissute ...

    Piesse: Scusa per l'italiano scarso stamattina. Son stanco! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Può essere, però poi mi pento di non aver scritto perché dimentico tutto!

      Tranquillo, parlassi io inglese come tu parli italiano :D

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...